Sollecitazioni reali

CUBE Test Laboratory

Dossi, frenate brusche e sollecitazioni reali. Per garantire una qualità elevata, ogni bicicletta e ogni componente di rilievo vengono ampiamente testati nel nostro laboratorio prove interno.

Niente scuse: i freni devono sempre funzionare alla perfezione

Ecco perché i nostri ingegneri testano diversi impianti frenanti in laboratorio per garantire frenate perfette, stabilità e resistenza all'usura. E poiché occorre anche tenere conto delle diverse condizioni meteorologiche, ogni freno viene collaudato sia su un fondo bagnato che asciutto. Solo dopo aver riscontrato il perfetto funzionamento del sistema in entrambe le condizioni, passiamo alla fase successiva: il controllo della durata. A tal fine, ripetiamo automaticamente 3000 cicli di frenatura. Solo i freni che superano questa prova presentando un'usura minima vengono montati sulle nostre biciclette.

Infine, testiamo le biciclette finite sul banco di prova a rulli. Dopo avervi assemblato i componenti previsti di serie, le posizioniamo sui rulli e aggiungiamo dei pesi a manubrio, sella e pedali (140 kg in totale) per simulare il carico del ciclista e del rispettivo bagaglio. I rulli ruotano simulando le tipiche irregolarità della strada e su di essi la bicicletta percorre complessivamente centinaia di chilometri, affrontando 1,5 milioni di ostacoli.

Freni testati su banco di prova a rulli

Alla fine, il manubrio, l'attacco manubrio e il reggisella di ciascuna di esse devono presentare un'affidabilità e una resistenza del 100%.

Per tale ragione, ogni componente viene testato due volte: durante la produzione e, successivamente, nel laboratorio prove di CUBE. Gli standard attuali fungono soltanto da base di partenza. I nostri test sono infatti più intensi, in modo da assicurare un prodotto sicuro in ogni utilizzo.

I requisiti posti alle biciclette sono ancora più elevati, perché la velocità, la distanza percorsa e il peso complessivo sono maggiori rispetto ai modelli tradizionali. E i componenti che incorporiamo devono poter far fronte a questi carichi più alti. I vari banchi di prova che utilizziamo simulano livelli realistici di tensione e pressione, oltre agli angoli adottati da un tipico ciclista. Nel caso del manubrio viene applicata una forza parallela su entrambe le estremità. Inoltre, la pressione viene esercitata alternatamente in modo da simulare le forze applicate da un ciclista che spinge a fondo in piedi sui pedali e sollecita il manubrio, spingendo e tirando con forza.

Special Test Lab Road Race

Lo sprint verso il traguardo con il ciclista che spinge al massimo rappresenta una sfida per qualsiasi bicicletta. Nei laboratori prove di CUBE, tutti i componenti che contribuiscono alla sicurezza vengono sottoposti a numerosi test per garantire che siano in grado di soddisfare i nostri standard elevati.

La bicicletta deve poter sopportare le forze estreme che sollecitano il telaio, soprattutto durante lo sprint. Per questo, nel nostro laboratorio le prove si svolgono sotto un carico analogo. In una situazione simile a quella di una normale pedalata, sulle pedivelle viene esercitata una forza sinusoidale per simulare le forze generate durante lo sprint finale. Il test dura più di 16 ore. Ma poiché durante una normale pedalata, la forza esercitata è anche maggiore, ripetiamo il test. A questo punto, aumentiamo del 25% la forza impartita sui pedali e la bicicletta dev'essere in grado di resistere a 10.000 cicli in queste condizioni.

Special Test Lab Mountain Bike

Nelle mountain bike, il tubo di sterzo rappresenta una zona particolarmente vulnerabile in quanto viene attraversato direttamente dai carichi elevati generati dalla forcella ammortizzata. Per tale ragione, eseguiamo delle intense prove separate su macchine appositamente costruite, applicando un carico di questo tipo. Sottoponiamo la forcella a un carico realistico, per simulare le frenate, i salti e gli ostacoli. Prima di autorizzarne la produzione in serie, il tubo di sterzo deve resistere complessivamente a 50.000 cicli di questo genere senza riportare danni.