Peso minimo e maggiore rigidità

C:68 Carbon Technology

C:68 è una tecnologia al carbonio altamente innovativa, che riduce la quantità di resina per aumentare la percentuale di fibre. Il 68% di fibre e la presenza di minuscole nanoparticelle nella resina riducono il peso al minimo, incrementando al contempo la rigidità.

SVG-Animation
Meno resina e più fibra

Un carbonio innovativo

Il processo produttivo: il metodo costruttivo altamente specifico combina le nostre tecnologie Advanced Twin Mold e Zero con i materiali più adatti per dare forma ai telai in fibra di carbonio più leggeri sul mercato. La tecnologia Advanced Twin Mold è uno speciale processo produttivo che ci permette di ridurre al minimo le sovrapposizioni imprecise grazie al perfetto controllo delle zone di sovrapposizione dei singoli strati di carbonio durante il processo costruttivo Monocoque. Il risultato è un telaio privo di peso superfluo. Perché ogni grammo conta! In aggiunta, durante il procedimento di fabbricazione, al centro del telaio viene posizionato uno stampo fisso, che al termine del processo viene nuovamente rimosso. La formazione di pieghe nel materiale perciò si riduce, incrementando la sicurezza e l'integrità dei nostri telai più leggeri.

Zero significa che al telaio non è stato incollato nessun componente, se non nei casi di estrema necessità. Poiché materiali diversi presentano caratteristiche differenti, può essere rischioso combinarne di molteplici. Per tale ragione, i telai C:68 sono privi di componenti in alluminio incollati, come ad esempio la scatola del movimento centrale o le boccole. L'unica eccezione è data dai filetti delle viti, che devono essere di alluminio (anziché di carbonio) per garantire resistenza. Grazie a questo approccio minimalista siamo riusciti a rendere i telai C:68 ancora più leggeri e a ridurre al minimo i potenziali punti deboli, perché le biciclette CUBE devono poter durare anni!

Materiale Spread Tow

Il processo produttivo

Il materiale è tanto importante quanto il processo produttivo. Per realizzare il nostro carbonio C:68 di alta qualità è imprescindibile usare una miscela ideale di singoli ingredienti. Conseguire un tenore di carbonio estremamente elevato, pari al 68%, significa ridurre al minimo la quantità di resina che tiene unite le fibre. Con l'uso del materiale Spread Tow siamo riusciti a ridurre lo spazio tra le fibre grazie alla struttura piatta dei rispettivi fasci che, invece di presentare una forma tonda, sono dotati di una sezione trasversale allungata. Il risultato è un minor numero di fessure da riempire con la resina. La struttura biassiale ci consente di stratificare le fibre in diverse direzioni all'interno dello stresso strato, riducendo lo spessore di parete fino al 25% senza compromettere la rigidità e la resistenza del telaio.

Sicurezza e robustezza

Nanoparticelle disperse

Le fibre a modulo ultra alto, sinora impiegate soltanto in applicazioni specializzate come nella costruzione di satelliti, contribuiscono a ottenere un grado estremamente elevato di rigidità senza aumentare il peso. Aggiungendo con precisione delle nanoparticelle disperse alla resina siamo riusciti a migliorare la resistenza dei telai C:68, ottenendo un risultato sinora ritenuto impossibile. Per effetto di forze esterne estreme, come nel caso di una caduta, il sistema in resina convenzionale può causare danni ai punti di contatto dei singoli strati di fibre. Le nanoparticelle incorporate nella resina, invece, non possono venire separate per effetto di tali forze. Il risultato? La resistenza interna ai danni, e di conseguenza la resistenza complessiva del telaio, subiscono un notevole miglioramento. Si tratta di un vantaggio di estrema importanza per le strutture ultra leggere, perché permette di costruire biciclette rigide e dal peso piuma, pur garantendo sicurezza e robustezza. La combinazione del carbonio ad alto modulo Spread Tow, di nanoparticelle distribuite in maniera uniforme e di fibre a modulo ultra alto dà forma a un materiale straordinario per la costruzione dei telai: il C:68.